INTERVISTA AI WHITE THUNDER

INTERVISTA AI WHITE THUNDER intervista di DANIELE PIETRINI

Melody Lane vi presenta questa band di giovanissimi ragazzi romani, i WHITE THUNDER. Con loro abbiamo parlato del loro progetto musicale. Una band di cui sentiremo sicuramente parlare in futuro!

 

MELODY LANE: WHITE THUNDER, prima di tutto: di dove siete e da dove viene il nome WHITE THUNDER?
WHITE THUNDER: Siamo una band romana e il nostro nome viene da quattro dodicenni ( o forse tredicenni, non ricordo) che non sapevano come chiamare la propria band fino a quando il chitarrista Alessandro non ha proposto il nome WHITE THUNDER e senza troppe obiezioni abbiamo deciso di chiamarci così, ed è il nome che abbiamo tutt'ora.
 
MELODY LANE: Com’è nata la band e chi sono i membri o il membro fondatore?
WHITE THUNDER: Adesso ti verrà da sorridere, i due chitarristi (Jacopo e Alessandro) andavano all'asilo insieme e rincontratisi per caso quando stavano alle medie hanno deciso di fondare una band con Mattia, il fratello di Jacopo, alla voce e Davide, amico di scuola di Alessandro,alla batteria.
 
MELODY LANE: Chi sono attualmente i membri della band? Sono gli stessi musicisti che hanno suonato in studio? Avete avuto nel tempo cambi di formazione?
WHITE THUNDER:  I membri sono i quattro di prima più il bassista Simone che suona con noi da maggio 2016. Con questa formazione abbiamo registrato il nostro primo disco NEVER ENDING SILENCE in uscita a breve. L'unico cambio che c'è stato all'interno della band è stato quello del bassista Elia che ha suonato con noi dal 2013 fino al 2016 e a cui va un nostro grande abbraccio.
 
MELODY LANE: Quali sono i gruppi che vi hanno maggiormente ispirato e le vostre band preferite?
WHITE THUNDER: Sicuramente il gruppo che più ci ha influenzato sono stati i JUDAS PRIEST visto che siamo nati come loro tribute band, ma col passare del tempo abbiamo abbracciato sonorità più prog e più moderne. Altri gruppi che ci hanno ispirato sono sicuramente i DREAM THEATER , gli OPETH e i MESHUGGAH.
 
MELODY LANE: Qual è stata la più grande conquista fino ad oggi e qual è il prossimo obiettivo da raggiungere nel breve periodo?
WHITE THUNDER: Una delle esperienze più belle sicuramente è stata quella di condividere il palco con Edu Falaschi (ex cantante dei mitici ANGRA) e anche quella di aver suonato al "Nessun dorma", festival di Guidonia insieme alle MURA e il TEATRO DEGLI ORRORI, nonostante non facciano il nostro genere è stata una serata memorabile. Come obbiettivo futuro direi l'uscita di questo benedetto album e un buon feedback di quest'ultimo.
 
MELODY LANE: Cos’è, secondo te, che rende i WHITE THUNDER diversi dalle altre band e quale delle vostre canzoni definisce al meglio il vostro sound?
WHITE THUNDER:  Sicuramente l'età, visto che la media è di diciotto anni e penso anche l'energia che trasmettiamo sul palco, visto che quando suoniamo live ci trasformiamo in bestie saltando e scapocciando da una parte all'altra del palco. Riguardo al pezzo che più definisce il nostro sound non saprei, forse NO FEAR THAT REMAINS, dove il lato più prog della band si unisce a quello più heavy e le parti più melodiche si unsicono a quelle più "cattive".
 
MELODY LANE: Diteci qualcosa riguardo al processo creativo della musica dei WHITE THUNDER. C'è un compositore principale o è un lavoro di gruppo?...Chi si occupa dei testi?
WHITE THUNDER: Allora riguardo ai nostri pezzi noi ci comportiamo così. c'è sempre uno che porta un'idea di base sulla quale però lavorano sopra tutti, quindi è difficile che l'idea presentata sia uguale al pezzo vero e proprio. componiamo tutti anche se quello che sforna più pezzi è Alessandro (chitarrista). i testi li scrive quasi tutti Mattia (cantante) anche se alcuni degli ultimi sono stati scritti da Alessandro.
 
MELODY LANE: Diteci due band del panorama attuale, con cui vi piacerebbe andare in tour al momento
WHITE THUNDER:  Due band della scena attuale con cui ci piacerebbe andare in tour sono i LEPROUS e sicuramente i DREAM THEATER (che anche se sono da più di vent'anni sulla scena sono più attivi che mai)
 
MELODY LANE: Avete già date confermate nei prossimi mesi in Italia o all’estero?
WHITE THUNDER: Sì, il 26 febbraio suoneremo al let it beer a Roma, e abbiamo qualche serata ancora da confermare per quando uscirà il disco.
 
MELODY LANE: Per chiudere…Un messaggio a tutti i lettori di MELODY LANE…
WHITE THUNDER: Ciao a tutti e mi raccomando supportate MELODY LANE che con il suo lavoro da visibilità a band emergenti!