INTERVISTA A RONNIE ABEILLE

INTERVISTA A RONNIE ABEILLE  FONDATORE DEI DANCING CRAP intervista di DANIELE PIETRINI

Melody Lane intervista Ronnie Abeille il cantante dei DANCING CRAP, la band romana che il 27 gennaio suonerà al LET IT BEER insieme ai leggendari WARRIOR SOUL.
Ronnie ci racconta l’origine cinematografica del nome DANCING CRAP e i piani futuri della sua band! 


 

MELODY LANE: DANCING CRAP, prima di tutto: di dove siete, l'età media della band e da dove viene il nome DANCING CRAP.
DANCING CRAP: Ciao sono Ronnie! Roma, 32 anni. Ho scelto il nome Dancing Crap in riferimento ad una scena del film Fight Club, quella nella quale Tyler Durden dice: "Tu non sei il tuo lavoro. Non sei la quantità di soldi che hai in banca; non sei la macchina che guidi né il contenuto del tuo portafogli. Non sei i tuoi vestiti di marca. Sei la canticchiante e danzante merda del mondo."
Il progetto, e quindi il messaggio musicale che ne consegue, mirano sia a non voler seguire stereotipi artistici o comportamentali, sia a non prendersi troppo sul serio.
 
MELODY LANE: Com’è nata la band e chi sono i membri o il membro fondatore?
DANCING CRAP: Tutto è nato quando nell' Aprile del 2012, stanco del mio precedente progetto e desideroso di formarne un' altro, mi sono imbattuto nel bassista Bobby Gaz.
 
MELODY LANE: Chi sono attualmente i membri della band? Sono gli stessi musicisti che hanno suonato in studio o avete avuto nel tempo cambi di formazione?
DANCING CRAP: La formazione è attualmente composta da me alla voce, Bobby al basso, Sal Ariano ed Eugenio "The Joker" Pavolini alle chitarre e Danilo "Wolf" Camerlengo alla batteria. Del disco siamo rimasti solo io e Bobby.
 
MELODY LANE: Quali sono i gruppi che vi hanno maggiormente ispirato e le vostre band preferite?
DANCING CRAP: Innumerevoli e dei più disparati stili! Ognuno ha le proprie e sarebbe poco utile elencarle tutte. Posso solo aggiungere che raramente ci hanno accostato a qualcuno che seguiamo ed amiamo.
 
MELODY LANE: Qual è stata la più grande conquista fino ad oggi e qual è il prossimo obiettivo da raggiungere nel breve periodo?
DANCING CRAP: Esser stati apprezzati ed aver fatto divertire tutte le persone che hanno assistito ai nostri live, in modo particolare all' estero. Registrare il nuovo album.
 
MELODY LANE: Cos’è, secondo te, che rende i DANCING CRAP diversi dalle altre band e quale delle vostre canzoni definisce al meglio il vostro sound?
DANCING CRAP: Dal punto di vista musicale il non prefiggersi di percorrere sempre le stesse strade, da quello attitudinale direi senza dubbio riuscire naturalmente a non farsi invischiare in rapporti e situazioni poco professionali con colleghi ed addetti ai lavori. No non ce n'è una sola!
 
MELODY LANE: Avete già pronto del nuovo materiale? Quando possiamo aspettarci una nuova release?
DANCING CRAP: E' già stato scartato, dal punto di vista cronologico, materiale per altri due album. Le canzoni che faranno parte del secondo sono le più recenti per intendersi. Il nuovo album uscira per fine 2017.
 
MELODY LANE: Diteci qualcosa riguardo al processo creativo della musica dei DANCING CRAP. C’è un compositore principale o è un lavoro di gruppo?...Chi si occupa dei testi?
DANCING CRAP: Dei testi solo io. Circa la musica sono il principale compositore del debut "Cut it out". Durante le registrazioni io e Bobby abbiamo sviluppato un divertentissimo connubio che nel secondo porterà molte più idee sue, comunque arrangiate e definite dal sottoscritto. Il processo creativo dei Dancing Crap? Vivere le idee ogni minuto!
 
MELODY LANE: Diteci due band con cui vi piacerebbe andare in tour al momento
DANCING CRAP: Mi ricollego alla risposta della domanda numero 4... sono troppe.
 
MELODY LANE: Avete già date confermate nei prossimi mesi in Italia o all’estero?
DANCING CRAP: Non ancora, siamo concentrati sul secondo album, ma abbiamo le idee chiare in proposito.
 
MELODY LANE: Per chiudere…Un messaggio a tutti i lettori di MELODY LANE…
DANCING CRAP: Buon anno a tutti! E lottate sempre per i vostri sogni!